Trattamento conservativo di otturazione dentale

Scopo

La pulizia della carie dentale e dello spazio (cavità) è da realizzare con un materiale sintetico di riempimento. Oggi, più di una causa procura carie, a seconda anche dei tessuti dentali, tanto da essere considerata  come una malattia.

Batteriologia della carie dentale

  • Placca
  • Carboidrati (zucchero, farina, ecc.).
  • Fattori inerenti (struttura del dente, composizione della saliva, ecc.).
  • Tempo (durata del cibo in bocca)
  • La placca formata da batteri, zucchero e alimenti a base di farina può causare residui acidi in bocca. Questi acidi, danneggiano i minerali dello smalto dei denti e causano la formazione di cavità.

Diagnosi e metodi diagnostici

La carie dentaria é sulla superficie dei denti, può verificarsi nella zona del collo del dente o dove si toccano i denti. E’ facile da rilevare. La diagnosi a raggi X é possibile per una verifica.

I tessuti dello smalto dei denti e del tessuto all’inizio del decadimento non vengono trattati. Dentina, smalto, hanno una struttura più facilmente solubile e, quindi, la progressione della carie è più veloce. Il tessuto dentinale cariato in un paziente ha accesso ai fattori come il calore, freddo, acido, dolce e provoca il dolore.

Se il dolore diventa continuo e interessa la zona vascolare-nervosa fino allo strato di polpa é necessaria l’otturazione.

Metodi di trattamento

Composite Fillings

Il biossido di silicio è una miscela di particelle contenenti plastica. Sono anche conosciuti come otturazioni bianche. Si usa uno speciale dispositivo di illuminazione posizionato che realizza l’indurimento e la lucidatura del materiale inserito nella stessa sessione.

Ripieni di porcellana

Le otturazioni in porcellana vengono preparate e le misurazioni della cavità sono prese e inviate al laboratorio. Si esegue poi l’otturazione in porcellana levigata.

Amalgam Fillings

Una miscela di argento, stagno e lega di rame con mercurio al 45-50%. Per 24 ore il paziente non deve masticare fino al completo indurimento dell’otturazione.